Arrivo immediatamente al dunque, così sai se continuare la lettura o fermarti: se il tuo Sito Web non é fatto in modo scientifico, hai bruciato qualche soldo.

In quest’articolo spiegherò cosa significa costruire un sito web in modo scientifico piuttosto che in modo creativo. Se il tuo sito non ti sta aiutando ad aumentare il fatturato, ti consiglio di arrivare fino in fondo 😉

Piccola premessa: all’inizio della mia “carriera” di web marketer, creavo i siti in maniera creativa. Poi ho deciso di crearli in maniera scientifica. Vediamo insieme i pro e i contro di ogni scelta.

Siti Web Creativi

Un Sito Web creativo é estremamente facile da riconoscere per me, ma capisco che se non sei del settore non riuscirai a distinguerlo facilmente.

Ora ti spiego tre cose: cos`é un sito creativo, come si riconosce e quali sono i pro e contro.

1. Un Sito Web Creativo é un sito creato seguendo, come unica logica (o quasi), quello della grafica. Che il tema (la grafica) venga comprato, o creato su misura, il ragionamento che fa il web designer é costantemente “cosa posso fare per rendere il sito più figo”.

Ecco, questo é un sito creativo.

2. Il sito creativo si riconosce perché é spesso uguale al sito di tanti altri, non ha “call-to-action” in evidenza (ovvero “pulsanti” che ti invitano a compiere un’azione, tipo iscriverti alla newsletter), spesso i testi sono molto poetici e poco concreti, ci sono molte fotografie o grafiche “fighe” e, cos’altro, sostanzialmente non catturano abbastanza l’attenzione da farti dire “questo é quello che cercavo, chiamiamo quest’azienda!”. In realtà una cosa (forse) attira la tua attenzione, ma ti serve a poco: la grafica.

3. Partiamo dai pro? Uhm, in realtà, ad oggi, non ne vedo, ma provo a sforzarmi. Un sito creativo é carino graficamente, magari accattivante e, se fatto bene, può essere qualcosa di talmente unico che rimarrà impresso nella mente più di un qualsiasi sito scientifico.

I contro? Non servono a nulla. Anzi sì, a riempire le tasche dei web designer. Sostanzialmente, i siti creativi non aiutano l’imprenditore che ha commissionato i lavoro ad aumentare il fatturato.

Non mi credi? Alla fine di quest’articolo chiediti che tipo di sito ti hanno fatto. Avrai gli strumenti per saperlo.

Siti Web Scientifici

I Siti Web scientifici sono quelli che attualmente creo, quindi forse sono di parte, ma nella mia vita ho potuto vedere oggettivamente i risultati che hanno portato tutte e due le tipologie di sito. Vediamo ora cosa sono, come riconoscerli e quali sono i pro e i contro.

1. Un Sito Web Scientifico é un sito creato sulla base di analisi e studi che vengono fatti PRIMA di iniziare la costruzione. A differenza del sito creativo, che prima di costruirlo ci si limita a scegliere l’aspetto grafico che dovrà avere, il sito creativo necessita di diverse analisi che, una volta elaborate, andranno a definire la sua “forma”. Le analisi sono di mercato, più precisamente del target, della concorrenza e dell’azienda. Sulla base di questi studi, si deciderà come dovrà essere strutturato il sito.

2. Il sito scientifico si può riconoscere perché é più “coinvolgente”. Solitamente, il sito scientifico riesce a trattenere più tempo il lettore, spesso riesce ad “acchiappare” gli indirizzi email e a mettere in contatto l’utente con l’azienda. È un sito graficamente poco accattivante, é molto minimale e “semplice”. Il sito scientifico conosce i suoi lettori, e rimarrà nella loro testa perché ha dato i contenuti che il lettore cercava.

3. Molti sono i pro del sito scientifico ma, se usato in modo sbagliato, ha qualche contro. Detto molto semplicemente, la più grande forza del sito scientifico é che riesce a mettere in contatto il potenziale cliente con l’azienda. Detto terra terra, il sito scientifico aumenta il fatturato dell’azienda. I contro sono che, se strutturato male, il sito scientifico puo’ risultare “invadente” e “markettaro”, e il lettore potrebbe abbandonarlo perché può averne “le balle piene”. Se fatto male, un sito scientifico diventa troppo “pubblicitario”.

Qual’é il Sito Web Migliore?

A detta della mia esperienza, i siti web creativi sono facili da vendere, veloci da fare e poco impegnativi per il cliente (l’imprenditore). Il problema é che spesso si rivelano una spesa più che un investimento.

Il Sito Web Scientifico é molto più costoso per via dell’enorme mole di lavoro della quale necessita. Il professionista di web marketing ha bisogno di parlare molto con l’imprenditore per capire bene i suoi clienti e il suo prodotto e, se necessario, esegue delle analisi sui concorrenti. Solo dopo aver fatto queste operazioni può avvenire la costruzione del sito. Il risultato é sicuramente positivo in quanto l’imprenditore riceverà nuovi contatti e il suo fatturato aumenterà, ma é più difficile da vendere a causa della poca consapevolezza dell’imprenditore.

Tu che sito hai?

La domanda più importante, a questo punto, devi fartela tu. Che sito web ti hanno fatto? Sai se sta aumentando il fatturato della tua azienda? Se non lo sai, prova ad analizzarlo seguendo i criteri che ti ho indicato nell’articolo.

Se hai un sito creativo, hai un bel problema!

P.S. hai amici imprenditori con un sito creativo? Condividi quest’articolo sui social e taggalo 😉

Pin It on Pinterest