Connect Your Site

La terra con 100 abitantiSecondo le statistiche, sulla Terra vivono ci sono 7,2 miliardi di persone. Nonostante lo sviluppo tecnologico abbia permesso, non solo virtualmente, di accorciare le distanze tra i popoli, la strada per unirli è ancora molto lunga e faticosa. Spesso non si mostra interesse verso tematiche mondiali solo perché “fisicamente” lontane dal proprio contesto sociale.

Ma cosa succederebbe se sulla Terra ci fossero solo 100 persone?

Nonostante le distanze tutto sembrerebbe più vicino e ogni singolo problema diventerebbe il problema di tutti.

Jack Hagley, specialista in progettazione infografica e visualizzazione dei dati, ha rappresentato per il Washington Post, in un grafico a torta, il mondo con 100 abitanti. La maggior parte sarebbe d’origine asiatica, 70 persone non avrebbero Internet, un quarto sarebbero bambini e la metà vivrebbe con meno di due dollari al giorno.
L’idea di Jack però non è nuova ma, come ammette anche lui, è il tentativo di dare un aspetto grafico ad una vecchia lista che la madre aveva appuntato su una lavagnetta in cucina.

Se il mondo fosse composto da 100 PERSONE:

– 50 sarebbero donne;
– 50 sarebbero uomini;

– 26 sarebbero bambini;
– Ci sarebbero 74 adulti, 8 dei quali al di sopra dei 65 anni di età.

Ci sarebbero anche:

– 60 asiatici;
– 11 europei;
– 15 africani;
– Appena 14 persone provenienti dall’emisfero occidentale.

Religiosamente, sarebbe così:

– 33 cristiani;
– 22 musulmani;
– 14 induisti;
– 7 buddisti;
– 12 persone crederebbero in altre religioni;
– 12 persone non avrebbero alcun credo religioso.

E le lingue?

– 12 persone parlerebbero cinese;
– 3 parlerebbero indostano;
– 5 parlerebbero inglese;
– 5 parlerebbero spagnolo;
– 3 parlerebbero arabo;
– 2 parlerebbero russo;
– 70 parlerebbero altre lingue.

Sarebbero tutti alfabetizzati?

– 83 sarebbero in grado di leggere e scrivere;
– 17 sarebbero analfabeti;
– 7 sarebbero laureate;
– 22 avrebbero un computer;
– 77 avrebbero di che cibarsi e un posto dove ripararsi dalle intemperie, 23 non avrebbero tali possibilità;
– 1 morirebbe di fame
– 15 sarebbero malnutriti;
– 21 sarebbero sovrappeso;
– 87 avrebbero a loro disposizione acqua potabile sicura, mentre 13 non ne avrebbero del tutto.

Probabilmente, abituati alla nostra visione occidentale delle cose, molti risultati appaiono incredibilmente sorprendenti. Qualcuno di essi ci porterebbe a sentirci parte di una grande minoranza. Tutti questi risultati, in ogni caso, sono utili per capire come la globalizzazione non sia un processo inesorabile ed inevitabile, quando in realtà esso è lento e complesso.

Pin It on Pinterest